imagealt

Dipartimento ABC

Il Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente costruito (Architecture, Built Environment and Construction Engineering – dABC) si pone come riferimento per le competenze avanzate nel settore delle costruzioni e genera (ricerca) e trasferisce (formazione) conoscenza e valore integrando le discipline proprie dell’architettura, delle scienze e delle tecnologie edilizie e dell’ingegneria delle costruzioni.

 

dABC fornisce alte competenze per:

  • il progetto nelle differenti dimensioni (architettonica, tecnologica, prestazionale, ambientale e costruttiva) e ai differenti ambiti (materiali e componenti edilizi e impiantistici, organismo edilizio e ambiente costruito);
  • i processi di produzione, costruzione, gestione e trasformazione del costruito.

 

Il valore di dABC è riconducibile alle capacità di:

  • osservare i cambiamenti in atto, anticipare le problematiche e proporre soluzioni secondo un approccio curiosity-driven e prefigurare scenari di innovazione e trasformazione (foresight tecnologico);
  • valorizzare l’interdisciplinarità per affrontare in modo creativo la risoluzione di problemi complessi e per generare l’avanzamento della conoscenza attraverso progetti di ricerca cutting-edge;
  • generare sinergie con il mondo della produzione e delle imprese del settore delle costruzioni, con le pubbliche amministrazioni e con il terzo settore.

 

dABC condivide con l’Ateneo i valori fondamentali di onestà, integrità, rispetto, professionalità, trasparenza.

Mission

La missione del Dipartimento è quella di rispondere con responsabilità, rigore scientifico e creatività, alle sfide che interessano l’intero settore delle costruzioni, dell’architettura e dell’ambiente costruito, mettendo a disposizione degli operatori conoscenze e competenze tecniche avanzate, maturate in un contesto internazionale, per comprendere tutte le problematiche e risolverle, trasformandole in opportunità di crescita e innovazione.

Le principali sfide che DABC affronterà nei prossimi anni riguarderanno:

  • la decarbonizzazione degli edifici;
  • la neutralità climatica, la resilienza e l’adattamento dell’ambiente costruito;
  • gli ambienti indoor e outdoor per la salute, il benessere e l’emergenza;
  • l’innovazione di prodotto e processo;
  • la tutela, la gestione e la valorizzazione dei Beni Culturali;
  • la cooperazione internazionale.

Organi di governo